SuperBonus110: la sfida delle semplificazioni

Superbonus110

SuperBonus110: la sfida delle semplificazioni

Le agevolazioni fiscali per l’edilizia, a partire dal 110%, possono essere un volano notevole per la riqualificazione edilizia degli immobili delle nostre Città, dando un contributo decisivo all’obiettivo della sostenibilità ambientale.

Infatti, il patrimonio immobiliare del nostro Paese è in buona parte vetusto, inefficiente dal punto di vista energetico e spesso anche funzionalmente inadeguato a rispondere alle esigenze della nuova domanda.

Tuttavia alcuni aspetti della normativa hanno finito con annacquarne molto la potenza di fuoco, suscitando da più parti la richiesta di semplificazioni e modifiche.

Anche Confindustria immobiliare è stata particolarmente attiva su questo fronte. Proprio nella audizione della settimana scorsa alla competente commissione della Camera la Presidente Silvia Rovere ha presentato sette misure urgenti di modifica della attuale disciplina.

3 in particolare sono relative alla necessità di:

  • ampliare la platea degli immobili ai quali l’agevolazione è applicabile, estendendola anche a tipologie diverse di asset class oltre a quelle residenziali (alberghiero, logistica, uffici, ecc.);
  • semplificare il percorso burocratico;
  • estendere l’agevolazione agli immobili gravati da abusi edilizi minori

La bozza, diffusa in questi giorni, del Decreto Semplificazioni, che dovrebbe essere varato nelle prossime settimane, sembra dare una risposta, sia pure parziale, a queste esigenze.

La prima modifica, senz’altro utile, amplierebbe l’applicazione del superbonus agli immobili rientranti nella categoria catastale D/2, ovvero ad Alberghi e pensioni.

Sappiamo quanto il settore dell’Hospitality già avesse necessità, in Italia, di una rilevante ristrutturazione.

Su tale situazione ha fatto irruzione la pandemia, che ha fatto piombare l’intero comparto in una crisi profonda.

L’esigenza di ripensare le strutture di accoglienza è diventata un’urgenza. L’agevolazione potrebbe rappresentare, quindi, un toccasana per un settore vitale per l’economia del nostro Paese.

La seconda modifica riguarderebbe l’attuale formulazione del comma 13-ter dell’art 119, che verrebbe integralmente sostituito.

In sostanza per gli interventi diversi dalla demolizione e ricostruzione non sarebbe più necessaria l’attestazione di stato legittimo e sarebbe sufficiente una comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA).

Questa conterrebbe delle attestazioni non particolarmente impegnative e lascerebbe impregiudicate le valutazioni “circa la legittimità dell’immobile oggetto di intervento”.

D’altro canto verrebbe fortemente circoscritta la decadenza del beneficio fiscale derivante dall’applicazione dell’art 49 del T.U. Edilizia

La modifica costituisce senz’altro una semplificazione e potrebbe ampliare notevolmente l’impatto positivo dell’agevolazione.

D’altro canto essa, opportunamente, non inciderebbe sulla qualificazione e sull’eventuale sanzionamento degli abusi.

Insomma, per quello che è possibile capire da una prima lettura delle norme i due profili della legittimità e della sostenibilità verrebbero correttamente distinti, evitando che l’uno pregiudichi stupidamente l’altro.

Se hai un immobile e vuoi valutare la possibilità di avvalerti delle agevolazioni fiscali richiedi la nostra consulenza gratuita. Sia che tu voglia venderlo sia che intenda valorizzarlo al meglio, il nostro metodo potrà esserti di grande aiuto.

Per un check preliminare gratuito clicca qui:

immobilialternativi.com/valutazione-efficace/

Sviluppo residenziale a Poggioreale (Napoli)
Sviluppo residenziale a Poggioreale (Napoli)

Prenota la Consulenza
E’ GRATUITA

 

IMMOBILI ALTERNATIVI
Via S. Carpoforo 9 –  20121 Milano
Via Scipione Capece 10/H – 80122 Napoli

Copyright © Immobili Alternativi 2021 – P.IVA 04741801213

Privacy Policy    –  Cookie Policy

https://www.immobilialternativi.com/superbonus110-la-sfida-delle-semplificazioni/24/05/2021/sustainability-3300869_1280/#main
Alberto Pinto
Fondatore di Immobili Alternativi
Prenota La Consulenza Gratuita

 È una grande opportunità. Non sprecarla!