Build To Rent:14 unità immobiliari per una prospettiva diversa 

Build To Rent

Di BTR si parla spesso in abbinamento con il tema dello Affordable Housing, la necessità di dare una risposta residenziale economicamente sostenibile e con servizi di qualità alle fasce della popolazione con limitate possibilità di spesa.

È uno dei temi centrali del mercato immobiliare del futuro: l’esigenza di una soluzione abitativa economicamente sostenibile, ma in linea con uno stile di vita di qualità, coinvolge tanto le famiglie quanto i giovani lavoratori.

Le prime sono sempre più spesso alle prese con la crisi che da diversi anni impatta sulla classe media.

Per i secondi, invece, è assai raro che il desiderio o la necessità di lasciare la casa familiare si coniughi con livelli reddituali adeguati a una soluzione abitativa indipendente.

La condivisione è, il più delle volte, la risposta giusta a questo tipo di esigenze, che possiamo definire prevalentemente economiche.

E talora essa non si limita ai soli servizi, ma coinvolge anche le superfici residenziali, come avviene nelle esperienze di co-living.

Invece, la proposta, della quale riferisce Elena Zuccollo su Re2Bit, tende ad un obiettivo diverso, più prossimo alla hospitality di fascia alta.

L’accordo tra Gabetti Short Rent S.p.a. e Immobiliare Stilicone15 S.r.l. riguarda, infatti, la gestione, a Milano, di 14 unità immobiliari, a servizio delle quali, all’interno dell’edificio che le ospita, sono previste un’ampia palestra, oltre 40 postazioni di coworking, una laundry, un servizio di sicurezza con telecamere in tutti i piani, box auto, un’autorimessa di circa 500 mq, un’area relax e una sauna.

Il target al quale si rivolge questa offerta di locazione, integrata da servizi di standing elevato, è costituito, come indica Emiliano Di Bartolo, da uomini e donne d’affari che per un soggiorno di lavoro di breve-media durata ricercano “un’esperienza all’insegna del confort”.

Secondo me, è importante notare che le diverse declinazioni del Build To Rent sono, tutte, sottese dalla medesima visione: che anche nel comparto residenziale la flessibilità sia destinata a rivestire un ruolo centrale.

Questo comporta che la casa non debba necessariamente di proprietà, ma che, viceversa, il suo godimento possa essere con sempre maggiore frequenza collegato all’uso.

In sostanza la domanda abitativa è sempre più variegata e l’offerta del mercato residenziale, non diversamente da quanto accaduto in altri settori industriali, si evolve, segmentandosi in base alle diverse esigenze degli utenti.

È una situazione già chiara nelle Città italiane più avanzate, ma che progressivamente  coinvolgerà, anche in sintonia con uno sviluppo più diffuso e all’insegna della sostenibilità, tutte le aree del Paese.

Se vuoi valorizzare o vendere un immobile di grande superficie in Città possiamo aiutarti a scoprire se il Build To Rent può rappresentare una soluzione. Chiedi la nostra consulenza gratuita qui!

Sviluppo residenziale a Poggioreale (Napoli)
Sviluppo residenziale a Poggioreale (Napoli)

Prenota la Consulenza
E’ GRATUITA

 

IMMOBILI ALTERNATIVI
Via S. Carpoforo 9 –  20121 Milano
Via Scipione Capece 10/H – 80122 Napoli

Copyright © Immobili Alternativi 2021 – P.IVA 04741801213

Privacy Policy    –  Cookie Policy

https://www.immobilialternativi.com/build-to-rent14-unita-immobiliari-per-una-prospettiva-diversa/06/04/2022/build-to-rent/#main
Alberto Pinto
Fondatore di Immobili Alternativi
Prenota La Consulenza Gratuita

 È una grande opportunità. Non sprecarla!